Category Europa

News dalla mia attività in Parlamento Europeo

PPE: Cesa (Udc), fondamentale matrice moderata in Europa

“I partiti che si riuniscono attorno al Partito Popolare Europeo sono gli unici che potranno risollevare le sorti dell’Italia e dell’Europa. Ieri Silvio Berlusconi ha incontrato il leader del PPE Joseph Daul e ha pronosticato che un gruppo moderato può valere il 25% dei voti. Un vero ago della bilancia di quella coalizione che può vincere sia le politiche che le amministrative siciliane con Nello Musumeci. Alleati come Meloni e Salvini sono importanti ma è altrettanto rilevante non perdere di vista la matrice moderata e non populista del nuovo corso di centrodestra. Un agglomerato europeista che lotti per cambiare l’Europa dall’interno senza vagheggiare dannosi strappi con l’UE e con la moneta unica.”

Continua la lettura

Sisma: Cesa (Udc), grande solidarietà Europa, 1,2 mld ai terremotati

“L’Europa mostra il volto della solidarietà. Grazie all’impegno e agli sforzi del presidente del Parlamento Tajani è’ arrivato un segnale di attenzione molto concreto nei confronti delle popolazioni del Centro-Italia, colpite dal sisma. 1,2 miliardi per le zone terremotate. Una vittoria per l’Italia in Europa”: così l’europarlamentare Ppe Lorenzo Cesa commentando l’Approvazione in parlamento europeo del finanziamento pari a 1,2 miliardi per le zone terremotate italiane.

Continua la lettura

Giustizia: Cesa (Ppe), salvare Tribunale di Rossano, porterò il caso in Europa

“L’inerzia e l’ambiguità della politica rischiano di riconsegnare alle associazioni criminali un territorio che, con grande fatica, vuole voltare pagina. Il Tribunale di Rossano, in provincia di Cosenza, che è stato soppresso non andava chiuso. Nei prossimi giorni mi farò carico di iniziative parlamentari europee per accendere i riflettori sulla questione su cui lo Stato ha assunto un atteggiamento incomprensibile che chiedere immediati chiarimenti”. Così il segretario nazionale UDC ed europarlamentare PPE Lorenzo Cesa che sostiene l’iniziativa di protesta organizzata a Roma il prossimo 18 maggio in piazza del Quirinale dal Gruppo d’Azione per la Verità sul Tribunale di Rossano (GAV). Cesa richiama le relazioni favorevoli delle commissioni Giustizia di Camera e Senato e quella della Commissione europea per l’efficienza della giustizia, i cui organismi ritenevano necessario salvare il presidio di Rossano che comprende un’area molto vasta, da Crotone a Taranto. “Il tribunale è stato soppresso e accorpato a un presidio più piccolo per dimensioni e quindi inadeguato per capacità demografica ad assorbire il tribunale di Rossano. Tutto ciò nonostante le difficoltà infrastrutturali presenti in quelle aree, dove la mobilità pubblica è praticamente inesistente”, spiega Cesa secondo cui “c’è la necessità di fare chiarezza sui metodi e criteri adottati”. “Lo si deve per ragioni di trasparenza e di legalità”, conclude.

Continua la lettura

CESA, Lorenzo (EPP, IT)

Notre Dame: Cesa (Udc), grave ferita ma Francia no …
Aprile 16, 2019

Roma, 16 apr. (AdnKronos) – “Questa mattina Parigi si è svegliata ferita, colpita in modo duro. L …

Lorenzo Cesa a Pescara
Aprile 14, 2019

Oggi a Pescara presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città per la nascita del nuovo Gruppo Consiliare dell& …

Lorenzo Cesa a Pescara per sostenere candidatura a …
Aprile 14, 2019

Il segretario nazionale Udc ed europarlamentare Ppe Lorenzo Cesa a Pescara per sostenere la candidatura a sind …

Elezioni Europee 2019. Lorenzo Cesa ospite de R …
Aprile 14, 2019

Il segretario nazionale Udc ed europarlamentare Ppe Lorenzo Cesa è ospite de “Il tempo della Politica&# …

Foggia: Cesa (Udc), sia fatta giustizia, Di Gennar …
Aprile 13, 2019

Roma, 13 apr. (LaPresse) – “Una sentita preghiera e la mia vicinanza alla famiglia e ai colleghi d …

Lorenzo Cesa a Polignano a Mare
Aprile 13, 2019

Questa mattina a Polignano a Mare con amici e simpatizzanti in vista delle elezioni europee del 26 maggio.

Ocse: Cesa (Udc), gli italiani sono i più tartass …
Aprile 11, 2019

Roma, 11 apr. (AdnKronos) – “Oggi l’Ocse conferma quello che è noto da tempo: i cittadini i …